Tu sei qui

Stage di osservazione di 3ème

Di cosa si tratta ?

Lo stage di 3ème è uno stage di osservazione che ha come vocazione quella di permettere la scoperta del mondo del lavoro così come le diverse attività di impresa. Obbligatorio per tutti gli alunni delle classi dell’ultimo anno delle medie, si svolge nelle aziende, le associazioni,  le amministrazioni, gli enti pubblici o gli enti locali, alle condizioni previste dal codice del lavoro.

Ha come obiettivo quello di «sensibilizzare gli alunni all’ambiente tecnologico, economico e professionale in accordo con i programmi di insegnamento, in particolare nell’ambito dell’educazione all’orientamento», ricoprendo dunque un ruolo importante che permette all’alunno di trovare la propria strada e di pensare seriamente al suo avvenire professionale.

Al liceo Chateaubriand viene stabilito un calendario per inquadrare l’alunno nelle sue attività, cominciando ad ottobre con la ricerca dell’azienda e concludendosi a marzo con il periodo di osservazione effettivo. Durante questo intero periodo, all’alunno viene trasmessa una metodologia:

  1. Scoperta del settore di attività

  2. Scoperta dell’ambiente lavorativo

  3. Preparazione del colloquio (lettera, abbigliamento, prenotazione di appuntamento)

  4. Imparare a gestire l’eventuale insuccesso

A chi fa riferimento?

Gli alunni dai quattordici anni in sù possono effettuare delle sessioni di osservazione nelle aziende, le società, le amministrazioni, gli enti pubblici o le autorità locali, alle condizioni previste dall’art. L. 4153-1 del codice del lavoro.

Per quanto riguarda gli alunni di età inferiore ai quattordici anni sono autorizzati, ai sensi dell’articolo L. 4153-5 del codice del lavoro, a compiere delle sequenze di osservazione «[…] nelle aziende dove sono impiegati esclusivamente i familiari sotto il controllo sia del padre, sia della madre o del tutore […]»

I documenti di riferimento

Testi francesi

  • Articolo D. 332-14 del codice dell’educazione [articolo 8 del decreto del 24 agosto 2005 relativo agli strumenti di aiuto e supporto per il successo degli alunni alla scuola media]

  • Articoli D. 331-1 e seguenti del codice dell’educazione [decreto n° 2003-812 del 26-8-2003 relativo alle modalità di ricevimento in ambito professionale degli alunni di età inferiore ai sedici anni]

  • Decreto del 14 febbraio 2005  (BOEN n°11 del 17-3-2005) relativo all’insegnamento della scelta facoltativa di scoperta del mondo del lavoro (tre ore settimanali) nella classe dell’ultimo anno di scuola media

  • Circolare n°2003-134 dell’8 settembre 2003 (BOEN n°32 del 18-9-2003) relativa alle modalità di ricevimento in ambito professionale degli alunni di età inferiore ai 16 anni

  • Circolare n°2003-203 del 17 novembre 2003 (BOEN n°44 del 27-11-2013) relativa all’accordo standard riguardante i periodi di formazione in ambito professionale all’estero degli alunni in formazione professionale di livello V e IV

Codice del lavoro

  • Articolo L. 4153-1
    E’ vietato impiegare dei lavoratori di età inferiore ai sedici anni, ad eccezione:

    • 1° Di minori di quindici anni e più titolari di un contratto di apprendistato, alle condizioni previste dall’art L. 6222-1 ;

    • 2° Di alunni di formazione generale quando fanno visite di informazione organizzate dai loro professori o, durante gli ultimi due anni della loro istruzione obbligatoria, quando seguono dei periodi di osservazione citati all’art. L. 332-3-1 del codice dell’educazione o delle sequenze di osservazione e nei modi stabiliti con decreto ;

    • 3° Di alunni che seguono un insegnamento alternativo o un insegnamento    professionale durante i due ultimi anni della loro istruzione obbligatoria, quando compiono stages di avvio, di applicazione o periodi di formazione in ambito professionale nei modi stabiliti con decreto.

  • Articolo L. 4153-5
    Le disposizioni degli articoli da L. 4153-1 a L. 4153-3 non sono applicabili nelle imprese dove sono impiegati solamente i familiari sotto il controllo del padre o della madre o del tutore, con la riserva che si tratti di lavori occasionali o di breve durata, che non presentino rischi per la loro salute o la loro sicurezza.
    La lista di questi lavori è stabilita con decreto.

Testi italiani

Lo “stage di osservazione” è un’attività di orientamento e di prima conoscenza degli ambienti lavorativi che si realizza mediante visita di ambiente professionale senza alcun svolgimento di prestazione di lavoro/ attività ma con finalità di esclusiva osservazione del contesto in una prospettiva di auto-orientamento in tutte le fasce di età . Si tratta di esperienza conforme alle linee guida nazionali MIUR per l’orientamento permanente del 19 febbraio 2014 che non rientra nell’ambito dell’esperienze di alternanza scuola lavoro del decreto legislativo del 15/04/2005.

Orientazione