Tu sei qui

Informazioni generali

L'Agenzia per l'istruzione francese all'estero (A.E.F.E) può garantire ai bambini francesi che vivono all'estero un’assistenza scolastica sotto forma di borse di studio. Per agevolare la gestione di questi dossier a livello nazionale, una commissione locale per le borse di studio (CLB) esegue un lavoro di censimento e di analisi delle informazioni fornite dalle famiglie. Per la zona di Roma, il consiglio locale si terrà la prossima settimana presso la sede del Consolato di Francia a Roma. Presa sede presso un posto consolare (ad es. Il servizio del Consolato di Francia a Roma), il comitato per le borse di studio locale ha giurisdizione a livello locale su tutte le questioni inerenti la gestione delle borse di studio scolastiche. La commissione esamina i dossier di richiesta di borse di studio da parte dei cittadini francesi e sottopone delle proposte all'Agenzia che decide l'assegnazione definitiva delle borse di studio dopo il parere di una commissione nazionale. Il consiglio locale si riunisce in seduta plenaria due volte l'anno; una volta in primavera per il rinnovo delle domande di borse di studio, una volta in autunno per i nuovi cittadini francesi appena arrivati ​​o per i dossier aggiornati o rinviati dalla prima seduta della commissione locale. Nei casi in cui ci si trovi di fronte a un gran numero di domande, possono essere organizzate delle pre-commissioni al fine di facilitare il lavoro del comitato locale per l’attribuzione delle borse. Il servizio per l’attribuzione delle borse del Consolato di Francia a Roma informa le famiglie del lancio della prossima campagna di sostegno per la scolarizzazione. Per fare domanda è necessario fornire le informazioni richieste nei seguenti allegati: il modulo di domanda di borse di studio 2018/2019; l'elenco dei documenti da presentare; l'opuscolo informativo dell’ AEFE. L’ultimo giorno utile per la presentazione delle domande è il 2 marzo 2018 Per le prime richieste è obbligatorio recarsi presso il consolato per un colloquio individuale con il personale del servizio delle borse di studio. Le famiglie possono prendere un appuntamento tramite il seguente link: richiesta appuntamento
  Nessun Avviso di candidatura al momento    
La scuola ha sottoscritto con la compagnia assicuratrice Cattoloca un’assicurazione per gli alunni della scuola durante le lezioni, le gite e le attività extra-scolastiche che si svolgono nella scuola. Questa assicurazione copre: La responsabilità civile per danni dell’assicurato (l’alunno o il personale) verso terzi, garantisce dai danni che questi può provucare a terzi. La responsabilità per incidenti, copre i danni che potrebbe subire l’assicurato, la cui copertura concerne tra l’altro : - Risarcimento del danno biologico da incidente; - Indennità giornaliera di ricovero ospedaliero; - Indennità giornaliera per l’immobilizzazione; - Rimborso spese estetiche a seguito d’incidente; - Risarcimento per l’invalidità temporanea, per un massimo di 365 giorni - Spese dentistiche e per gli occhiali; - Perdita dell’anno scolastico; - Spese di trasporto in clinica; - Costi per le lezioni di recupero; Il risarcimento prevede dei massimali in funzione del tipo di domanda presentata. Per quanto riguarda le gite scolastiche, il Liceo ha stipulato un'assicurazione aggiuntiva con Europ Assistance pagata dai genitori nel prezzo del viaggio.
AVVISO PER L’AFFIDAMENTO DELL’APPALTO DI ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE DI PORZIONE DI MURO DI CONTENIMENTO E CONSOLIDAMENTO DEL MURO PERIMETRALE DI VILLA STROHL FERN CONFINE CON VILLA BORGHESE SEDE DI VILLA STROHL FERN, IN VIA DI VILLA RUFFO, 31 – ROMA   PROCEDURA APERTA Il Liceo Chateaubriand, espressamente autorizzato dall’Agence pour l’Enseignement Français à l’Etranger (AEFE), intende affidare ad una ditta specializzata l’esecuzione dei lavori per la ricostruzione di porzione di muro di contenimento e consolidamento del muro perimetrale di Villa Strohl Fern confine con Villa Borghese Durata dei lavori : circa 7 mesi in 2 tranche Condizioni e requisiti di partecipazione come dal bando di gara Termine ricezione offerte : 12 luglio 2018 ore 12.00, tramite pec : direzione@pec.lycee-chateaubriand.eu  
Rette scolastiche (Tariffe) La scolarizzazione in una della entità del Lycée Chateaubriand è a pagamento per ogni alunno regolarmente iscritto, qualunque sia la propria nazionalità. Le quote d’iscrizione devono essere saldate dopo la conferma dell’iscrizione;    Le spese scolastiche sono oggetto di fatturazione da parte del Liceo; Le fatture possono essere pagate al ricevimento. Supporto finanziario La commissione d’aiuto sociale dell’istituto è finanziata da contributi volontari da liberi donatori al fine di aiutare ove necessario le famiglie e per le spese a loro carico in relazione al funzionamento dell’istituto; L’attribuzione degli aiuti non può avvenire solo su presentazione di una pratica di richiesta di supporto finanziario (documento allegato da scaricare) che dettaglia le risorse e gli oneri della famiglia; gli aiuti sono quindi accordati solo in base ai requisiti di reddito. Per i cittadini francesi che dispongono di aiuti potenziali da parte dello Stato francese (vedi il sistema delle borse seguito dal servizio del consolato di Francia a Roma) solo le richieste d’aiuto per le spese non prese a carico dalle borse dell’Aefe possono essere esaminate.
I – L’istruzione in un istituto dell’A.E.F.E. è a pagamento per tutti i giovani iscritti qualunque sia la loro nazionalità Il mancato pagamento ha come conseguenza l’esclusione automatica dell’alunno. A°) i diritti e le spese applicabili nell’istituto I diritti sono definiti ogni anno dalla sede dell’AEFE e sono affissi nell’istituto. Questi diritti possono variare in base ai livelli di istruzione presi in considerazione al momento dell’iscrizione degli alunni; includono: i diritti di prima iscrizione, i diritti annuali di istruzione, le tasse d’esame, le spese relative alla ristorazione e altre spese e le tariffe sono fissate dall’istituto. I Diritti di Prima Iscrizione (DPI): devono essere versati dai nuovi iscritti all’istituto. Vengono fissati in maniera forfettaria per tutti i gradi. Devono essere pagati prima del rientro scolastico. I Diritti Annuali di Istruzione (DAS): vengono fissati per tutto l’anno scolastico considerato e sono esigibili dal primo giorno di ogni trimestre; una fattura per ogni alunno viene emessa come prememoria dell’importo residuo dovuto. Le tasse d’Esame (DE): sono esigibili a partire dal secondo trimestre dell’anno scolastico in corso e riguardano la fattura del trimestre corrente. Le spese di ristorazione (FDP): sono esigibili ogni inizio di trimestre per il trimestre entrante, i cambiamenti di “régime” in corso di trimestre non sono accettati. B°) Sgravi, esenzioni e riduzioni eventuali: Sui Diritti Annuali di Istruzione (DAS)    Non è concesso nessuno sgravio o esenzione quando i diritti annuali di istruzione sono presi a carico direttamente da una persona     giuridica. Se più figli, iscritti all’istituto, provengono dalla stessa famiglia possono usufruire di uno sgravio del: 10% a figlio se vi sono 3 figli frequentanti l’istituto, 20% a figlio se vi sono 4 figli frequentanti l’istituto, 30% a figlio se vi sono 5 figli frequentanti l’istituto, 40% a figlio se vi sono 6 figli frequentanti l’istituto e via di seguito. Il personale assunto con un contratto locale per lavorare l’intero anno scolastico e, senza presa a carico delle spese dal datore di lavoro del congiunto, usugruisono di un’esenzione dell’80% sull’importo delle spese annuali di istruzione, il restante è a carico loro, dopo eventuale sgravio. Sui Diritti di Prima Iscrizione (DPI) Non è concesso nessuno sgravio o nessuna esenzione per quanto riguarda i diritti di prima iscrizione a carico di una persona giuridica. È concesso uno sgravio per iscrizione simultanea di altri figli appartenenti a una stessa famiglia. I dipendenti assunti con un contratto locale per lavorare l’intero anno, senza presa a carico delle spese dal datore di lavoro del congiunto, usufruiscono di un’esenzione dell’80% sull’importo dei diritti di prima iscrizione, il rimanente è a spese loro dopo un eventuale sgravio. Per il personale residente, i diritti di prima iscrizione sono esigibili dopo il versamento agli interessati, dei diritti di prima iscrizione inclusi dopo il vantaggio familiare il cui importo è stabilito da decreto ministeriale. Le riduzioni accordabili sui diritti e le spese Ogni mese iniziato è dovuto integralmente Per le tasse scolastiche, una riduzione potrà essere accordata in caso di incidente, malattia grave del figlio, anche nei casi in cui gravi eventi familiari compromettano l’istruzione del figlio qualora questo risulti sempre iscritto sulle liste dell’istituto. In questo caso, e solo in questa situazione, la Direzione dell’istituto valuterà i giustificativi prodotti dalla famiglia e prenderà una decisione scritta e firmata dal Dirigente scolastico precisando le modalità dell’eventuale riduzione. Questa decisione sarà soggetta a convalida dalla direttrice dell’AEFE. Una riduzione parziale potrà essere accordata per le spese relative alla mensa in proporzione alle assenze rilevate dal servizio di ristorazione purché: L’assenza sia superiore a quindici giorni consecutivi (esclusi i periodi di vacanze scolastiche) nel medesimo trimestre; L’assenza sia giustificata da un motivo importante. Una richiesta di sovvenzione a titolo del fondo di solidarietà dell’istituto: la cassa di solidarietà dell’istituto ha come oggetto di aiutare, nel limite dei crediti di cui dispone, le famiglie in stato di bisogno in modo tale da poter affrontare i loro obblighi nei confronti dell’istituto ed eventualmente fuori dall’istituto. Per ottenere un aiuto a titolo della cassa di solidarietà, la famiglie interessate devono presentare una lettera scritta all’attenzione del dirigente scolastico con comunicazione di un “dossier de soutien financier” (disponibile presso il “service d’intendance”) che mette in luce i redditi e le spese della famiglia allo scopo di sostenere la richiesta di sostegno che sarà presentata in modo anonimo ai membri della commissione di assitenza sociale dell’Istituto. Solo un’assistenza puo’ essere accordata per lo stesso oggetto, durante l’intero periodo di istruzione. II – Scadenze e modalità di pagamento A) Quadro generale Gli AVIS A PAYER trimestriali sono nominativi e sono emessi all’inizio di ogni trimestre per riepilogare l’insieme dei diritti o delle spese. I diversi diritti (prima iscrizione, di istruzione, d’esame) e le tasse di ristorazione sono dovuti e devono essere pagati il primo giorno del trimestre per cui sono chiesti a ricezione dell’avviso di pagamento. Gli avvisi di pagamento vengono trasmessi alle famiglia tramite posta elettronica. I versamenti devono effettuati all’istituto tramite bonifico bancario. A titolo transitorio e in modo temporaneo (massimo un trimestre scolastico), il pagamento tramite assegno sarà accettato esclusivamente per le banche italiane. Gli assegni bancari non sono accettati a causa dei lunghi tempi di elaborazione. I pagamenti in contanti sono accettati fino a 300€ per un solo e identico periodo di riscossione trimestriale. Per tutti i metodi di pagamento, le spese bancarie di elaborazione delle operazioni dalle famiglie sono a proprio carico e non dell’istituto che deve riscuotere, al centesimo, l’importo dei diritti e delle tasse stipolati sull’avviso di pagamento rilasciato alle famiglie. B) Cronologia delle operazioni di recupero e azioni per mancato pagamento Emissione dell’avviso di pagamento individuale, con termine massimo di pagamento di due settimane. Dopo queste due settimane, emissione di una prima lettera di sollecito (lettera n°1) trasmessa alle famiglia tramite gli alunni, in seguito una seconda lettera di sollecito (lettera n°2) in casa di mancato pagamento alla fine del termine impartito. Invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno 10 gorni dopo la data di emissione dell’ultimo avviso la quale notifica che l’alunno non sarà più accettato in classe se il pagamento non viene effettuato prima della nuova scadenza stabilita. Dopo questo ultimo termine, le famiglie sono destinatarie di una seconda raccomandata con ricevuta di ritorno la quale riporta la data limite di accettazione del o degli alunni interessati nell’istituto per corrispondere ad un periodo di vacanze scolastiche, al termine del quale, per mancanza di pagamento dei     dirittidi istruzione da parte della famiglia, l’alunno non sarà più considerato come membro dell’istituto e l’ingresso a scuola gli sarà vietato. Eventualmente, sotto la responsabilità del dirigente scolastico, uno stato esecutivo potrà essere emesso su richiesta del contabile e trasmesso a un avvocato per riscossione forzata del credito fino ad estinzione dell’azione davanti al foro competente L’iscrizione o la reiscrizione di un alunno in una delle entità che compongono Chateaubriand di Roma presuppone l’accettazione totale e senza riserva del presente regolamento decretato a Roma il 17 agosto 2015.  
ISCRIZIONE ALLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA Si ricorda che la presentazione di una domanda di preiscrizione non convalida automaticamente l'iscrizione al Liceo Chateaubriand ma costituisce esclusivamente una richiesta; le domande incomplete non saranno prese in considerazione; il Liceo non ammette alunni i cui genitori non risiedono in Italia durante la loro scolarizzazione; la scolarizzazione al Lycée Chateaubriand è vincolata dalla capacità di accoglienza della struttura. Pertanto l'ammissione di un alunno non comporta automaticamente quella dei fratelli o sorelle in un altra classe; la conferma dell'iscrizione dalla scuola primaria fino all'ultimo anno di liceo, sarà comunicata solo a seguito del ricevimento della pagella del 3° trimestre con il relativo passaggio di classe; fino alla classe di Troisième, tutti gli alunni i cui genitori (madre e/o padre) sono in possesso della nazionalità italiana devono obbligatoriamente iscriversi all’insegnamento di “Lingua e Cultura Nazionale” (LCN) previsto dall’accordo culturale franco-italiano del 1949. A partire dalla classe di Seconde, tutti gli alunni i cui genitori  (madre e/o padre) sono in possesso della nazionalità italiana possono scegliere tra LCN (vedi sopra) o ESABAC (doppio diploma). per le iscrizioni al Liceo: la creazione di gruppi (di specialità e/o di insegnamenti facoltativi) dipende dal numero di alunni che ne fa richiesta. L’alunno che non si presenta entro le 48 ore successive all'inizio dell'anno scolastico sarà cancellato dalle liste. A/CONDIZIONI GENERALI DI AMMISSIONE Iscrizione dei bambini alla SCUOLA MATERNA: sono ammessi i bambini di 3 anni compiuti entro il 31 dicembre dell'anno d'iscrizione. In conformità alle istruzioni ufficiali, « solo i bambini il cui stato di salute e di maturazione fisiologica e psicologica […] e compatibile con la vita collettiva nell'ambiente scolastico, possono essere ammessi alla scuola materna nei limiti dei posti disponibili » B.O.E.N. n°30-30/6/92. Per gli allievi provenienti da una scuola pubblica francese, “sotto contratto con lo Stato”, oppure da una scuola francese all'estero omologata dal Ministero della Pubblica Istruzione Francese : le decisioni prese da questi Istituti relative alla promozione dell'alunno vengono applicate dal Lycée Chateaubriand. Per gli alunni provenienti da un Istituto privato senza “contratto con lo Stato” oppure non omologato dal Ministero della Pubblica Istruzione Francese (anche se francofono): gli alunni dovranno passare un test di valutazione organizzato dal Lycée Chateaubriand. La decisione di iscrizione verrà presa in base all'esito del test. B/ FORMALITÀ DI PREISCRIZIONE  Le preiscrizioni si fanno esclusivamente online. Sono aperte a partire dal 1 ° febbraio e riguardano il rientro scolastico del mese di settembre dell'anno civile in corso. Procedura : Compilare la domanda di preiscrizione online (una per ogni figlio); stampare la scheda di preiscrizione; firmare tutte le pagine della scheda di preiscrizione (firma del padre e della madre); Inviare la scheda di preiscrizione via mail (scannerizzata in formato PDF): per le classi dalla Petite Section al Cours Moyen 2° anno (quinta elementare), indirizzo: secretariat-primaire@lycee-chateaubriand.eu; per le classi dalla Sixième (1°media) alla Terminale (5° anno di liceo) indirizzo:  secretariat-secondaire@lycee-chateaubriand.eu. Link per la pre-iscrizione Il link è valido per la scuola primaria e secondaria (compilare accuratamente tutti i campi dei menu indicati con la « freccia rossa »   
Accoglienza delle nuove famiglie  Il Liceo Chateaubriand organizza una visita dedicata alle nuove famiglie e i loro figli il Giovedì 30 Agosto 2018 Le famiglie degli alunni della scuola primaria (scuola materna e elementari) dovranno presentarsi alla Grande Porte della Villa Strohl Fern, viale Madama Letizia alle ore 09.30  Invece, i genitori degli alunni delle classi di 6ème, 5ème, 4ème dovranno presentarsi alle ore 11.00. L'accesso sarà consentito solo ai genitori muniti di un documento di riconoscimento.  Infine, le famiglie degli alunni dalla 3ème alla Terminale si presenteranno alle ore 13.30 nella sede di Via di Villa Patrizi, 9. L'obiettivo di questi incontri è di presentare il personale, le strutture e i modi di funzionamento di ogni sede e di permettere alle famiglie di legare con gli altri genitori e il personale.      RIENTRO SCOLASTICO 2018- 2019 : MARTEDÌ 4 SETTEMBRE 2018 Strohl Fern : Il rientro si farà solo per la “grande porte” (viale Mme Laetizia). Il vicolo di destra sarà riservato alla scuola elementare, il vicolo di sinistra per le medie. Solo i genitori saranno autorizzati ad entrare dentro la scuola Un documento di riconoscimento sarà richiesto all’ingresso I genitori accompagneranno i propri figli che saranno affidati al insegnante / o professore  principale dopo l’appello nominativo delle classi Qualunque alunno non si sarà presentato entro 24h dopo il rientro delle classi sarà automaticamente tolto dalle liste. CLASSES ELEMENTAIRES (CP à CM2) : uscita alle ore 15.30 - 8h30 : classes de CM2 - 9h30 : classes de CM1 - 10h30 : classes de CE2 - 11h30 : classes de CE1 - 13h30 : classes de CP CLASSES MATERNELLES (PS à GS) : - 13h30 : classes de PS, MS et GS (Cognome iniziando per A fino L) (uscita alle ore 14.30) - 14h30 : classes de PS, MS et GS (Cognome iniziando per M fino Z) (uscita alle ore 14.30) Classes du collège (6ème à 4ème) : uscita alle ore 12.00, senza menza - 9h00 : classes de 6 ème - 10h00 : classes de 5ème de 4ème L’orario delle classi della scuola media (collège) inizierà gia dal mercoledi 5 settembre SITE DE PATRIZI/MALPIGHI : - Solo i genitori saranno autorizzati ad entrare dentro la scuola - Un documento di riconoscimento sarà richiesto all’ingresso Classes de 3ème à Terminale : - 13h30 : classes de 3 ème et 2nde sortie à 15h30 - 14h30 : classes de 1ère et Tle sortie à 16h30 L’orario delle classi della scuola media (collège) e del liceo inizierà gia dal mercoledi 5 settembre
MANUALI E FORNITURE PER L'ECOLE PRIMAIRE - RIENTRO 2018 Troverete in allegato i manuali e forniture scolastici dal CP al CM2 MANUALI E FORNITURE PER LE MEDIE E IL LICEO - RIENTRO 2018 MANUALI SCOLASTICI : cf in allegato FORNITURE SCOLASTICHE : cf in allegato      
Si prega di visionare il calendario scolastico in allegato.
Consiglio d’istituto Esso rappresenta il primo e il secondo grado (Roma e Napoli), prende atto dei soggetti educativi discussi durante le riunioni, dei consigli del primo e del secondo grado dell’insegnamento. E’ di sua competenza tutto ciò che riguarda la pedagogia e la vita educativa della scuola, il suo contratto inerente le regole comportamentali, il calendario dell'anno scolastico e dà il suo parere sul progetto di budget. I verbali del consiglio d’istituto sono pubblicati sul sito web del Lycée Chateaubriand per un periodo di 6 mesi. www.aefe.fr/ricercare-una-fonte-documento/circolare-1990-del-24-agosto-2015-sull-organizzazione-e-il In caso d’impossibilità, ogni titolare che presiede a una seduta del Consiglio può essere sostituito solo ed esclusivamente da un membro eletto al Consiglio d’Istituto Composizione: 21 membri + membri ospiti Consiglio di primo grado Il consiglio di primo grado di Roma e il consiglio di primo grado di Napoli danno il loro parere sul funzionamento della scuola e su tutte le questioni inerenti ad essa http://www.aefe.fr/rechercher-une-ressource-documentaire/circulaire-2261-du-23-septembre-2014-organisation-et Consiglio di secondo grado Il consiglio da il suo parere sul funzionamento del secondo grado e su tutte le questioni che riguardano la vita dell’insegnamento di secondo grado, la sua dichiarazione è resa nota al Consiglio d’Istituto. http://www.aefe.fr/rechercher-une-ressource-documentaire/circulaire-1990-du-24-aout-2015-sur-lorganisation-et-le Consiglio pedagogico In seduta di consultazione regola le questioni educative proposte al Consiglio d’Istituto e al Consiglio di secondo grado. Commissione di disciplina Si riunisce su richiesta del Direttore, per la violazione del contratto inerente le regole dell’istituto o per incidenti di rilievo avvenuti all’interno dell'istituzione. Consiglio per gli studenti del collegio Composto dal personale educativo del liceo, dai genitori e dagli studenti del collegio, il Consiglio mira a coinvolgere e a responsabilizzare gli studenti nei confronti della scuola e a creare un senso di appartenenza, ritenendoli attori e interlocutori riconosciuti all'interno del collegio. Il Consiglio è uno strumento per l'apprendimento delle competenze civiche e più in generale, le competenze 6 e 7 del socle commun des compétences. Consiglio per gli studenti del liceo Equivalente del Consiglio per gli studenti del collegio, mira a favorire una dinamica di confronto e di dialogo tra adulti e studenti che si riuniscono intorno ad un ad un dibattito inerente alla vita e al lavoro scolastico svolto al liceo.
Comitato di igiene e di sicurezza (CHS)   Il suo scopo è di contribuire al miglioramento delle condizioni di igiene per l'insieme della comunità, in particolare attraverso la creazione di un piano di evacuazione e di una segnaletica adatta ed efficace all'interno della scuola. Comitato di monitoraggio del progetto immobiliare (CSPI) Frutto di una collaborazione tra il Liceo Chateaubriand e l'Ufficio dei Lavori e dei Palazzi francesi in Italia ( STBI), il comitato si occupa della creazione e del monitoraggio del progetto immobiliare dell'edificio scolastico: lavori, sistemazione, messa in sicurezza e accessibilità del sito. Comitato di educazione alla salute e alla cittadinanza (CESC) Il CESC è un'"istanza di riflessione, osservazione e proposizione, che concepisce, mette in opera e valuta un progetto educativo in materia di educazione alla cittadinanza e alla salute e di prevenzione della violenza." Gli obbiettivi che si prefigge sono di : contribuire all'educazione e alla cittadinanza; preparare il piano di prevenzione della violenza; proporre delle azioni  concrete per aiutare i genitori in difficoltà e lottare contro l'esclusione; definire un programma di educazione alla salute e alla sessualità, e di prevenzione dei comportamenti di dipendenza patologica. Più ampie informazioni sono disponibili sul sito Eduscol : http://eduscol.education.fr/cid46871/le-cesc-sa-composition-ses-missions.html
Commissione di sussidio sociale Composta dai membri interni al personale amministrativo dell’istituto, dai genitori e dagli insegnanti, questa commissione ha per scopo quello di pronunciarsi sulle richieste dei genitori degli studenti italiani e stranieri (escludendo quelli di nazionalità francese) che incontrano delle difficoltà finanziarie transitorie. Commissione educativa Il ruolo della commissione educativa è quello di esaminare la situazione di uno studente il cui comportamento risulta inadeguato rispetto alle regole comportamentali previste dalla scuola, nell’ottica non di una punizione, ma di fornire all’allievo una risposta educativa personalizzata e di seguirlo nel suo percorso. Le decisioni seguono un possibile intervento del rappresentante dell’allievo, se quest’ultimo ne fa richiesta esplicita. Il commissione partecipa anche alla prevenzione e alla lotta contro le molestie e alla discriminazione nelle scuole. Commissione per la mensa scolastica In questa commissione si confrontano e si forniscono tutti gli elementi che riguardano il funzionamento della mensa: implementazione, sviluppo del menu, qualità del servizio, pagamento, iniziative etc).
Progetto di istituto Il progetto di istituto definisce le particolari modalità di messa in opera degli orientamenti, degli obiettivi e dei programmi nazionali, così come il progetto accademico. Iscritto nell’ambito dell’autonomia degli istituti (EPLE), il progetto di istituto esprime e fissa le scelte pedagogiche e la politica educativa dell’istituto per una durata compresa tra 3 e 5 anni. Serve a esprimere una volontà collettiva di una particolare comunità, ad assicurare la coerenza delle sue azioni con i suoi valori e il contesto dell’istituto e può prevedere la realizzazione di sperimentazioni pedagogiche. Elaborato dai differenti partners, particolarmente in seno al consiglio pedagogico, è adottato dal consiglio di amministrazione. Per maggiori informazioni sul progetto di istituto: http://www.esen.education.fr/fr/ressources-par-type/outils-pour-agir/le-film-annuel-des-personnels-de-direction/detail-d-une-fiche/?a=28&cHash=5e610ad918